Agriturismo Golfo Paradiso

ADVERTS
Catch Me Patch Me
paradisoAgriturismo Golfo Paradiso
 
Aggregazione, divertimento, ricerca del risultato attraverso il rispetto di compagni e avversari: questa la visione del calcio durante la Chievo Junior Cup 2015 disputatasi a Veronello, campo di allenamento ufficiale del Chievo Verona, dall`11 al 14 giugno.  Dopo il tratto di riviera intorno a Imperia e Sanremo , l`intera costa del golfo Paradiso, con il litorale di levante della città di Genova (Quarto, Quinto, Nervi, Sant`Ilario) è la zona della Liguria che d`inverno presenta il clima più mite avendo temperature medie giornaliere del mese più freddo prossime ai +9 °C e in alcuni punti più riparati anche intorno a +10 °C.GOLFO PARADISO: Cellerino, Paffumi, Marotta, Martini (70`Pastorino), Franchin, De Marchi, Gherardi (36` Monte), Grilli , Olmo, Pozzo, Paterno.  In estate il clima del golfo Paradiso si presenta moderatamente caldo (medie dei mesi di luglio e agosto sui +23/+24 °C), ma complessivamente più secco e meno afoso rispetto a quello di zone limitrofe, come l` area urbana genovese e il golfo del Tigullio Abbondanti risultano le precipitazioni, con medie pluviometriche intorno ai 1200-1300 mm, distribuite in circa 80 giornate/anno.Una visione d`insieme del monte di Portofino e del Golfo Paradiso ripresa all`alba da uno dei monti che fanno da corona al risveglio del Golfo e dei sui abitanti. Un progetto partecipato, inserito nelle iniziative messe a punto per la campagna Differenziamoli bene”, che le amministrazioni dei Comuni del Golfo Paradiso hanno deciso di aprire al pubblico: la ricerca è finalizzata a trovare un aspirante attore che possa e voglia prestare il volto alla causa, aiutando a realizzare uno spot che possa aiutare i cittadini a fare chiarezza sulla raccolta differenziata ed effettuarla nella maniera più corretta.Il comprensorio, appartenente all` area metropolitana di Genova , stretto tra il grande comune del capoluogo ligure e il promontorio di Portofino , confina a nord con la valle Fontanabuona , ed è costituito da sette comuni , di cui cinque sul mare ( Bogliasco , Pieve Ligure , Sori , Recco , Camogli ) e due senza sbocco sul golfo ( Avegno e Uscio ). Accordi fra Città Metropolitana, Comuni e Unioni nel programma PON Metro per sviluppare l`innovazione delle reti digitali, specifici contributi dal Golfo Paradiso alle linee guida del piano metropolitano di sviluppo, esigenze cruciali, dalla viabilità al trasporto pubblico all`emergenza cinghiali sono stati al centro della visita di Marco Doria nel Golfo Paradiso.Alcune località sul mare, Camogli (il tipico borgo marinaro ligure), Recco (la capitale gastronomica della Riviera), Sori (affacciata sul golfo), Pieve Ligure (il paese della Mimosa) e Bogliasco (il paesino quasi da favola) insieme ad altre all`interno (Avegno e Uscio), costituiscono un comprensorio oggi conosciuto come Golfo Paradiso”.  Ma dal Golfo del Tigullio si raggiungono facilmente anche le vallate dell`entroterra, dove gli ampi e spesso inaspettati orizzonti di un paesaggio sorprendente, rappresentano l`ambito in cui si è sviluppata una millenaria cultura contadina e offrono l`opportunità di gustare nelle locali trattorie i piatti della più tradizionale cucina ligure, in uno stimolante e saporito contrappunto enogastronomico con i più celebri ristoranti della costa.
 
ADVERTS
dimagrire-zine.it
Per rispondere a tutte queste domande nei sette i Comuni del Golfo Paradiso i Meetup Amici di Beppe Grillo ed i Movimenti Cinque Stelle certificati hanno presentato richieste scritte interpellanze ai propri Sindaci nella speranza che le risposte non siano la premessa dell`ennesimo fallimento di una incapace politica del turismo e rivelino il tentativo di sfruttare solo a vantaggio di pochi le meraviglie e le peculiarità del nostro territorio.Le prime località che appaiono in questa zona, con piccole spiagge e scogliere fra olivi, agrumi, giardini, colture floreali e ghirlande di ville, sono: Bogliasco, grazioso centro di soggiorno, sparso tra una folta vegetazione, con palme e colture di fiori e Sori, pittoresco centro, che si adagia, circondato da pini marittimi, in una piccola insenatura del Golfo Paradiso.L`arrivo via mare dei velieri Capitan Lipari” (ex Donna Michela) e Ilda (ex Ciumbin), entrambi ultime costruzioni navali varate a Recco nell`immediato dopoguerra, che torneranno per la prima volta nel Golfo Paradiso approdando a Camogli per farsi ammirare, ma soprattutto per incontrare l`uomo che le costruì e diede loro vita, il veterano maestro d`ascia Gitto Rosaguta.Aria condizionata TV Wi-Fi (a pagamento) , minibar e servizio in cabina (a pagamento) Asciugacapelli Cassetta di sicurezza Le cabine Premium, in una posizione privilegiata sul ponte alto della nave, riserva attenzioni piacevoli come colazione continentale gratuita, su richiesta, servita direttamente in cabina, il servizio gratuito in cabina (servizio in camera 24h) e la possibilità di scegliere il servizio ristorante per la cena.Dopo due soste a Camogli e a Punta Chiappa (altra italianizzazione ispirata e pervertita della ciappa genovese, che non indica certamente l`altra faccia di certi individui), abbiamo finalmente scorto all`orizzonte la torretta difensiva eretta dal Senato della Repubblica di Genova nel 1561 e costata, attenzione, 940 lire, l`equivalente di una scoreggia odierna (ma solo se rilasciata su suolo pubblico): la sicurezza prima di tutto!
 
Tuttavia, la pesca resta sempre presente nelle attività del borgo, di cui l`acciuga ne è la rappresentante per eccellenza, celebrata nel mese di maggio con una grande sagra dedicata al pesce, preparato per l`occasione in un`enorme padella larga quasi 4 mt. Il giorno prima, il borgo festeggia S. Fortunato patrono di Camogli, ma queste non sono gli unici eventi né le uniche occasioni per visitare questa località e i suoi dintorni tra Recco e Portofino.Ritornando a Camogli, da dove partono i battelli per S. Fruttuoso, si ripercorre il Golfo Paradiso, passando per Punta Chiappa e il piccolo porto Pidocchio, nomi singolari di questo tratto ligure della riviera di Levante con le acque di Camogli in cui si riflettono le luci dei lumini e le torce delle imbarcazioni che sfilano in occasione della Festa Maris la notte della prima domenica di Agosto.All`incontro, organizzato dal Comune di Camogli e dal Lions Club Golfo Paradiso, interverranno, oltre all`Assessore alla Cultura Guido Risicato e il presidente del Lions Club Golfo Paradiso, Giancarlo Tanfani, Ilario Cuoghi socio Lions scultore ed autore delle tavole a rilievo e Massimo Ridolfi socio Lions ed autore del testo, Luciano Lanfranchi Maestro e concertista di pianoforte.Per pura curiosità sono stato a parlare con gli amministratori locali di Recco, Bogliasco, Pieve Ligure e Camogli per avere una loro opinione circa la possibilità di ospitare i corsi di informatica nei loro comuni… e tutti ci hanno accolto a braccia aperte dandoci piena disponibilità organizzativa e il loro patrocinio che ci serve per avere una location per i corsi a titolo gratuito comunque a prezzo ridotto del 50%.Il primo bacino comprende il Golfo Paradiso da Bogliasco a Camogli oltre a Bargagli e Davagna; il secondo la Fontanabuona, il terzo le valli Sturla, Graveglia e Aveto, il quarto Genova, Arenzano, Cogoleto, l`alta Val Polcevera e Busalla, il quinto le Valli Stura, Orba e il Comune di Mele, il sesto il il Tigullio costiero da Portofino a Moneglia e i Comuni di Casarza Ligure e Castiglione Chiavarese, il settimo la Val Trebbia e l`ottavo la Valle Scrivia da Torriglia a Isola del Cantone.